SERIE D GIRONE I: il punto sul campionato

SERIE D GIRONE I: il punto sul campionato

Ben trenta le reti messe a segno nella seconda giornata del girone I del campionato di Serie D. Una sola vittoria esterna, quella conquistata dal Gela sul campo del Città di Messina con un pirotecnico 3-4. Preponderante il fattore campo, con ben sette vittorie casalinghe, molte delle quali piuttosto rotonde; un solo pareggio, a reti inviolate, nel derby tra Castrovillari e Palmese. Tre le doppiette messe a segno: gli autori Neglia del Bari, Alma del Gela e Caruso del Locri.

LA CAPOLISTA – C’è già una sola squadra al comando della classifica ed è il Bari di De Laurentis. I galletti al San Nicola vincono e si divertono nella sfida contro la Sancataldese. Troppo il divario tecnico a favore dei pugliesi che chiudono la prima frazione già avanti due reti grazie alla doppietta del già citato Neglia. Nella ripresa arrivano ad arrotondare il punteggio anche il tris di Floriano ed il poker di Piovanello, intervallati dal laconico gol della staffa dei siciliani realizzati dall’ex molosso Ficarrotta. Una vittoria che sembra già lanciare i biancorossi verso una corsa solitaria al titolo; assai arduo, al momento, trovare una rivale almeno credibile per una corazzata così ben strutturata.

LA SORPRESA – L’impresa di giornata è senza dubbio quella del Locri, neopromossa che, dopo il buon pari del San Francesco, strapazza il Portici tra le mura amiche. Perentorio 4-1 per i ragazzi di mister Scorrano che si issano così al secondo posto in classifica, in coabitazione con le più quotate Gela ed Igea Virtus. La sfida del Comunale comincia male, col Portici in vantaggio con la rete di Sorrentino. A metà primo tempo, però, i calabresi trovano il pari con Caruso; nella ripresa, poi, arriva l’uragano che travolge i partenopei con le reti siglate da Pirrone, Mazzone ed il sigillo finale del bomber Caruso. Ed ora il Locri, che nel 2016 era in Promozione, sogna in grande.

PROSSIMO TURNO – Sarà ancora il San Nicola di Bari il campo principale del terzo turno del girone I di Serie D. La capolista pugliese affronterà la seconda sfida casalinga consecutiva; vittima designata la Cittanovese, reduce dal successo casalingo contro il Rotonda. Sfida tra nobili al San Francesco di Nocera Inferiore dove la Nocerina di Viscido, ancora a caccia del primo successo, se la vedrà contro il Città di Messina. L’altro Messina, l’ACR, ospiterà al San Filippo il Marsala per un derby dal sapore antico.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it